Biografia
 

LUCA PALMA - TASTIERE E VOCE

E' il classico esempio dell'autodidatta, dopo aver trascorso anni tranquilli a canticchiare sotto la doccia conosce Fabio, con il quale frequenta l'istituto tecnico, e con il quale trascorre innumerevoli intervalli di ricreazione a canticchiare i classici degli anni '60 scoprendo così la passione comune per il mitico Elvis Presley. Dopo 3 anni trascorsi tra i banchi di scuola, i due si separano per via di diverse scelte di lavoro, ma appena il lavoro riporta Luca a Roma, i vecchi amici rientrano in contatto, Luca scopre così che nel frattempo Fabio ha fondato un piccolo gruppo musicale, gli "Angeli del '90", del quale viene subito chiamato a far parte. Molto abile nei controcanti e sempre in perfetta sintonia con Fabio con il quale scambia alternativamente il ruolo di solista, è dotato di una voce discretamente potente. Ma in un gruppo serve qualcosa in più di una voce, inizia allora a suonare la tastiera meritandosi così l'appellativo di "Piru piru" (per via di un modo tutto suo di tenere alcuni ritmi).
Con lo scioglimento del gruppo, Fabio e Luca si ritrovano da soli con la loro passione per Elvis, e grazie a questa, con il nome di "Mezza piotta duet" cominciano a improvvisare session sempre più impegnative che portano alla registrazione di alcuni nastri dedicati al mito: il 23-01-1991 vede la luce "Our best friend ... Elvis" e il 7-12-1991 il doppio "Try to remember a king", che logicamente rimangono a livello di parenti e amici. La cosa però non finisce lì, infatti i due decidono di mettere in piedi un concerto per l'anniversario dei 15 anni dalla scomparsa del "King"; richiamano Dario, batterista del vecchio gruppo, e dopo mesi di prove, intervallate da una serata per il capodanno 1991-1992, portano in scena "A valentine gift for ... Elvis", concerto che riscuote un piccolissimo successo, comunque i tre continuano in privato con delle divertentissime session nel garage di Fabio
Nel 1994 dopo l'ingresso nel gruppo di Sergio, i "Blue moon boys II" (nome ormai stabilito per il gruppo) cominciano a proporre a vari concorsi i pezzi scritti da loro stessi, partecipano così al concorso "Voci nuove per l'estate" nel maggio 1993 e "Artist without frontiers" nell'aprile del 1994, ma gli esiti non sono molto incoraggianti, si conclude così la parentesi dei concorsi e i quattro ricominciano a registrare le loro canzoni per il puro piacere di ascoltarle e per suonare insieme.
Il 1995 e il 1996 trascorrono tra serate in piccoli locali e registrazioni nel solito garage, ma alle fine del 1996 e precisamente nel periodo natalizio si ricomincia a pensare in grande, nasce il "Concerto di Natale 1996" dei Blue moon boys II e il coro SS. Martiri portuensi, la cosa viene talmente bene che nel periodo della befana viene replicato a Vasto.
Segue un periodo in cui Luca perde di vista il gruppo per vari motivi, ma nel dicembre del 2000 ritrova le vecchie conoscenze che come al solito hanno cambiato le carte in tavola e dai Blue moon boys II si è passati alla Squadra G e con loro partecipa all'ormai tradizionale concerto di Natale, quell'anno a base di canzoni Disney. Inizia così la nuova avventura con la squadra G.

Scrivimi